Luoghi per nascere

Luoghi per nascere
Sostieni questo progetto

“Luoghi per nascere” raccoglie un insieme di attività messe in campo da Pianoterra a sostegno di famiglie vulnerabili, con un’attenzione particolare a tutto ciò che ruota attorno al momento della nascita. Come dice il titolo che abbiamo scelto, questo progetto si concentra sui luoghi della nascita, quelli in cui nasce un bimbo ma anche quelli in cui nasce una mamma e una famiglia. Abbiamo scelto il plurale perché se è vero che fisicamente un piccolo nasce in un solo luogo, spesso un ospedale, è altrettanto vero che il percorso che conduce i suoi futuri genitori ad arrivare pronti al momento della nascita e, anche in seguito, a far sì che alla nascita segua un sano sviluppo psico-fisico si svolge anche in altri luoghi, sparsi sul territorio e non sempre facilmente accessibili soprattutto da chi vive in condizioni di disagio e di marginalità.

Questo progetto è stato pensato per offrire ai futuri genitori e ai neogenitori uno spazio o più spazi in cui compiere tutti i passi necessari ad accogliere al meglio il piccolo, con il sostegno di figure professionali specializzate nell’ambito della salute materno-infantile in grado di offrire sostengo psico-pedagogico e attività di rafforzamento delle competenze genitoriali.

Questi spazi, questi luoghi non sono solo quelli in cui si svolgono i servizi di Pianoterra, ma comprendono anche tutti i nodi della fitta rete di supporto che Pianoterra tesse coinvolgendo i servizi per la famiglia presenti sul territorio. Orientare i futuri genitori e i neo-genitori sul territorio e far sì che possano accedere ai “luoghi per nascere” disponibili è un pezzo importante delle attività di Pianoterra in generale e di questo progetto in particolare. Per questo motivo nell’ambito del progetto è previsto un potenziamento della comunicazione con le famiglie e l’ideazione di nuovi strumenti da distribuire e far circolare sul territorio per avvicinare il più possibile i servizi disponibili a chi ne ha più bisogno.

Luoghi per nascere è un progetto realizzato grazie al sostegno dell’Otto per mille della Tavola Valdese.